La nostra meravigliosa storia iniziò nel 1973 quando la prima boutique Monsoon aprì a Londra, Beauchamp Place. Peter Simon (il nostro fondatore) ritornava da un viaggio itinerante in Asia, che aveva cambiato la sua vita ed era determinato a condividere le meraviglie colorate della sua esperienza. Le prime collezioni di Monsoon erano infatti caratterizzate da splendidi abiti bohémien realizzati in villaggi indiani con tessuti di cotone ricamati a mano, tinture vegetali organiche e tecniche artigianali di stampa a blocchi.

 

Dieci anni dopo fu la volta del lancio di Accessorize con il debutto del suo primo negozio a Covent Garden a Londra, che sarebbe diventato in breve tempo una destinazione unica e esclusiva dove completare il proprio look con accessori alla moda.

 

Oggi i due grandi brand hanno una presenza internazionale con oltre 1.000 negozi in tutto il mondo. In tutto il Regno Unito e molto più lontano, sono riconosciuti per la loro identità unica e distintiva ispirata a colori, motivi, trame e tecniche artigianali provenienti da luoghi magici e lontani.
 
 
COSA CI RENDE SPECIALI?

Dal momento in cui la prima boutique Monsoon aprì nel 1973, abbiamo sempre sostenuto la creatività e l'artigianato, consapevoli della passione per l'esplorazione e temprati dalla sincera preoccupazione per il mondo che ci circonda. Creiamo l'esotico accessibile. E dimostriamo che il trading etico ha anche un buon senso degli affari.

 

PRIMA DI TUTTO, SIAMO UN BUSINESS FATTO DI PERSONE.

A Monsoon Accessorize, miriamo ad arricchire la vita dei nostri clienti attraverso splendide collezioni e un'esperienza di shopping eccezionale. Come ogni impresa dinamica, creiamo opportunità di lavoro e favoriamo i mezzi di sostentamento. Ma ci sforziamo anche di condividere il nostro successo con le persone di tutto il mondo che lo rendono possibile.
DOVE FACCIAMO LA DIFFERENZA

Crediamo nel potere positivo e responsabilizzante del commercio che può migliorare la vita, piuttosto che negli aiuti. E vogliamo aiutare le persone che creano i nostri bei prodotti. Come membri fondatori dell'Ethical Trading Initiative (ETI), siamo stati in prima linea nel promuovere miglioramenti sostenibili nelle condizioni di lavoro e nei mezzi di sussistenza dove operiamo. Ma non è tutto. Ogni anno, il Monsoon Accessorize Trust (fondato nel 1994) sostiene progetti che vogliono migliorare la vita in termini di reddito, assistenza sanitaria e istruzione per oltre 15.000 donne e bambini in tutta l'Asia. CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU' SUL NOSTRO
IMPEGNO RELATIVO AL COMMERCIO ETICO

SCOPRIRE QUALCOSA DI STRAORDINARIO Il lavoro manuale è sempre stato al centro di ciò che facciamo. Aiutando a sostenere antiche tecniche e tradizioni artigianali, la nostra bellissima nuova collezione ARTISAN mostra opere davvero meravigliose realizzate da esperti artigiani in tutta l'Asia.
VOGLIAMO AIUTARE LE PERSONE
CHE CREANO I NOSTRI PRODOTTI.
Non gestiamo le nostre fabbriche o impieghiamo direttamente gli artigiani che realizzano a mano e abbelliscono i nostri prodotti. Ma chiediamo a ciascuno dei nostri fornitori di impegnarsi a rispettare il nostro codice di condotta, Monsoon Accessorize Code of Conduct. Tale codice si basa sugli standard ETI e ha lo scopo di proteggere i lavoratori stabilendo requisiti minimi in materia di condizioni di lavoro, retribuzione e diritti di impiego.

Questo è solo il punto di partenza. Per noi, il commercio etico è interamente basato sulla costruzione di relazioni durature e sostenibili. Sebbene lavoriamo con molti dei nostri fornitori da oltre 20 anni, non chiudiamo mai un occhio davanti alle irregolarità. Per garantire un miglioramento significativo e duraturo delle condizioni di lavoro, la nostra risposta a qualsiasi problema è collaborativa. Se riscontriamo un problema, lavoriamo insieme per risolverlo. I nostri team di audit e esperti esterni monitorano i progressi attraverso visite periodiche alle fabbriche. Se un fornitore non risolve la situazione entro un ragionevole lasso di tempo, noi possiamo e sicuramente trasferiremo la nostra attività altrove.
I nostri sforzi non si fermano ai cancelli della fabbrica. Si estendono agli artigiani e ad altri lavoratori qualificati che contribuiscono a creare alcuni dei nostri prodotti più speciali, spesso in piccoli laboratori locali o persino nelle loro case. Richiediamo a tutti i nostri fornitori di garantire che questi artigiani ricevano il giusto "prezzo unitario" per il loro meraviglioso lavoro. E questo è strettamente monitorato dal nostro team di conformità etica.

Lavorare con piccole comunità di artigiani in luoghi lontani è un processo complesso e con molte sfide. Ma è sempre stata una parte importante di chi siamo e cosa facciamo. Siamo orgogliosi di contribuire a generare redditi, sostenere mezzi di sussistenza e preservare antiche tecniche artigianali.

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU' SUI NOSTRI ARTIGIANI
Peter Simon, il nostro fondatore
BENEFICIENZA.
La nostra fondazione di beneficenza (creata nel 1994) aiuta ogni anno oltre 10.000 donne e bambini in difficoltà in Asia, attraverso una serie di progetti di educazione, assistenza sanitaria e generazione di reddito. Il nostro obiettivo è guidare un cambiamento significativo e sostenibile. E il nostro focus è quello di raggiungere le persone che hanno più bisogno del nostro aiuto, consentendo loro di costruire un futuro migliore e più luminoso.

Le iniziative in corso includono un programma di assistenza sanitaria nei villaggi remoti del Rajhastan (India), un sostegno speciale per un ostello di Delhi che protegge i bambini senzatetto e un'iniziativa per aiutare a ricostruire l'industria della coltivazione della seta in Afghanistan. Altri progetti includono l'occupazione di artigiani donne a Kabul e il sostegno a bambini disabili e orfani nello Sri Lanka.

Crediamo nei benefici duraturi e impattanti del commercio piuttosto che negli aiuti umanitari fini a se stessi. Ma non miriamo solo a sostenere le comunità artigianali ordinando i bei prodotti che creano. Ci impegniamo a fare di più. Aiutiamo le persone di queste comunità a costruire vite migliori sostenendo iniziative che migliorano l'accesso delle loro famiglie all'assistenza sanitaria e all'istruzione - oltre a creare opportunità di generazione di reddito.



Il nostro programma comunitario supporta in particolare i seguenti progetti:
  • SEWA Embroidery Centre – una cooperativa di donne che fornisce accesso a istruzione, formazione, micro finanza e salari equi per oltre 500 lavoratori specializzati nei ricami ricamo a Delhi. Ora completamente integrata nella nostra catena di fornitura, SEWA è responsabile di almeno cinque diversi stili all'interno della nostra collezione ARTISAN ogni stagione.
  • Stree Shakti – una cooperativa di donne specializzata nelle imbottiture ai piedi dell'Himalaya. Finanziamo istruzione, trasporti e supporto per lo sviluppo del prodotto.
  • Barabanki Weavers Project – un'iniziativa per migliorare i mezzi di sussistenza dei tessitori a telaio a mano in un'area al di fuori di Lucknow (Uttar Pradesh). Finanziamo l'istruzione, la formazione e l'assistenza sanitaria.
  • ASK Sarai Tareen – un progetto innovativo per rimuovere i bambini dal lavoro minorile e indirizzarli verso l'istruzione in una zona rinomata per l'artigianato del metallo e la produzione di gioielli.
  • Afghan Silk Project – un progetto sviluppato con Christian Aid per aiutare a rilanciare l'industria della seta nella provincia di Herat in Afghanistan, offrendo opportunità di reddito per le donne locali.
  • Turquoise Mountain Foundation – un progetto a Kabul per produrre gioielli con artigiani donne, in collaborazione con la designer di gioielli Pippa Small.
  • ASHIANA – un'organizzazione no-profit che crea mezzi di sussistenza nella produzione di gioielli per le donne colpite dall'HIV / AIDS in una baraccopoli di Delhi.
  • SADHNA – un collettivo a Udaipur (Rajasthan) che offre opportunità di reddito per artigiani del deserto specializzati in ricami intricati.
 
Chiunque acquisti da noi – e in particolare tutti quelli che acquistano qualcosa dalla nostra gamma ARTISAN – ci sta aiutando a sostenere antichi mestieri artigianali e ci aiuta ad offrire mezzi di sussistenza ad abili artigiani.

But you can also help us raise funds for specific causes by shopping from our charity ranges. We’ve recently collaborated with cool and caring flip-flop label Gandys to raise money for Sri Lankan charity, EMERGE. And our link-up with jewellery designer Pippa Small supports the Turquoise Mountain Foundation in Afghanistan.
During our annual Charity Week, people working within our London HQ and in our stores throughout the UK are generous in their support and tireless in their efforts to raise funds for The Monsoon Accessorize Trust. We’re also sincerely grateful for the generous support of customers, suppliers and other businesses with which we work.




 
IL MONDO INTORNO A NOI
RIMANERE COERENTI CON LE NOSTRE RADICI GREEN Le prime collezioni di Monsoon erano caratterizzate da splendidi abiti bohémien realizzati in villaggi indiani con tessuti di cotone intessuti a mano, tinture vegetali organiche e tecniche artigianali di stampa a blocchi. E, sebbene siamo diventati un marchio globale, non abbiamo mai perso la nostra preoccupazione per l'ambiente o l'impegno per il commercio etico. Quindi, oltre a sforzarci di comportarci correttamente con le persone che producono i nostri prodotti, lavoriamo duramente per ridurre l'impatto ambientale di tutto ciò che facciamo. IMBALLO E RIFIUTI Assolutamente impegnati nelle migliori pratiche nel riciclo e nella riduzione dei rifiuti, abbiamo recentemente introdotto la raccolta dell'acqua piovana e abbiamo ampliato le strutture di riciclo presso la nostra sede centrale a Londra. Abbiamo anche eliminato tutti gli imballaggi non necessari dai nostri prodotti. Ove possibile, utilizziamo solo carta certificata FSC e plastica biodegradabile. PROMUOVERE LA SOSTENIBILITÀ NELLA MODA Proprio per la nostra passione per la moda sostenibile, abbiamo sponsorizzato la vetrina ESTETHICA della London Fashion Week per designer etici per 5 anni. Più recentemente, abbiamo supportato una collaborazione di sensibilizzazione altamente creativa tra il progetto pionieristico di up-cycling EMG (Everything Must Go) di Alex Noble e SEWA, il nostro partner in beneficienza a Delhi. Stiamo anche lavorando con studenti del Royal College of Art a collezioni di ispirazione artigianale. Altri progetti chiave includono un'iniziativa di 3 anni con Oxfam per aiutare gli agricoltori di cotone indiani a convertirsi a metodi di agricoltura organica e a creare uno schema per aiutare gli studenti di moda indiani a sviluppare e utilizzare tessuti sostenibili.
RISPARMIO ENERGETICO Our Green Action Programme, augmented by the introduction of energy-efficient fittings throughout our store network, has already achieved significant reductions in our total energy consumption. But we’re not resting there. We’ve targeted ourselves to achieve a further 10% saving across all our UK operations by 2016. And we’ve pledged to minimise our use of air freight. DICHIARAZIONE SULLA LANA DI ANGORA A seguito delle preoccupazioni sollevate sul trattamento dei conigli d'angora nelle aziende agricole cinesi, durante il 2013-14, abbiamo condotto audit dettagliati delle aziende agricole utilizzate dai nostri fornitori. Questi audit hanno confermato che la coglitura dal vivo non è stata utilizzata nella nostra catena di approvvigionamento. Le nostre fattorie di fornitori hanno lavorato seguendo le 5 Regole di Libertà e Benessere degli animali e, in particolare, la libertà dalla fame, dalla sete, dal dolore, dal disagio e dall'angoscia. Hanno fatto molta attenzione a garantire che il processo di cesoiamento non causasse stress o lesioni. Tuttavia, nonostante quanto sopra, riconosciamo che alcuni dei nostri clienti si sentono ancora a disagio con la continua inclusione di angora nelle nostre gamme di prodotti. Per questo motivo, abbiamo deciso di interrompere l'uso di angora in tutte le future produzioni dei nostri capi di abbigliamento e accessori. BENESSERE DEGLI ANIMALI Operiamo con una rigida politica di tolleranza zero nei confronti dell'abuso e del maltrattamento degli animali nella nostra catena di approvvigionamento. Non usiamo la vera pelliccia. Infatti, i soli materiali di derivazione animale che utilizziamo (ad es. Pelle, piume, piumino) sono sottoprodotti dell'industria alimentare. E prestiamo particolare attenzione a garantire che qualsiasi filato di lusso (come alpaca, mohair, cashmere, angora e merino) provenga solo da produttori che rispettano elevati standard di zootecnia. Nessun test sugli animali è permesso nello sviluppo o nella produzione dei nostri cosmetici o fragranze.